Le Nostre Serie

              Saetta (Speed Centaur)

Consigli per la lettura: da pc basta centrare il riquadro sottostante con il fumetto e cliccare sulle frecce che compaiono sulle tavole, a destra e sinistra, per voltare pagina avanti e indietro.

Da cellulare, i-pad e tablet: cliccando al centro della tavola il fumetto si aprirà a tutto schermo e basterà scorrere il dito sul fumetto per spostarsi avanti e indietro.

E Buona Lettura!

SAETTA
(Speed Centaur)

I centauri (noti anche come Ixionidae ) sono una razza di creature metà umani e metà cavallo. La loro prima apparizione proviene dai primi reperti archeologici greci in cui i dipinti a vaso raffiguravano i centauri come il busto di un uomo unito in vita al garrese del cavallo, dove sarebbe stato il collo del cavallo.

I centauri sono stati generati dalla ninfa delle nuvole Nephele , che è stata violentata dall'odioso Lapith , re Ixion , il quale è la causa dell'odio dei centauri per i Lapiths. Abitavano le montagne e le foreste della Magnesia. Vivevano in grotte di montagna, cacciavano animali selvatici in cerca di cibo e si armavano di rocce, rami di alberi e in seguito costruirono armi proprie.

In molti miti greci si pensa ai centauri selvaggi quanto ai cavalli selvaggi. Come nella Titanomachia, la sconfitta dei Titani da parte degli dei dell'Olimpo, ove le lotte con i centauri caratterizzano la lotta tra civiltà e barbarie.

Alla mitologia greca fa diretto riferimento il personaggio di Saetta (Speed Centaur). Creato da Paul Gustavson (The Arrow), sotto la spinta di John Hardie e di Mr. Fox che volevano un personaggio simbolo per la loro casa editrice allo stesso modo in cui Superman stava alla National. Pertanto, nell'agosto del '39, su Amazing Mystery Funnies n. #08, seconda versione, la Centaur tira fuori quello che sarebbe dovuto essere il suo 'cavallo di battaglia', il loro primo vero Supereroe con Superpoteri.

Come abbiamo visto in altri articoli, nel caso di un personaggio con superpoteri si rendeva necessaria la narrazione delle origini del personaggio affinchè si potesse comprendere la provenienza della sua Superiorità tra i comuni mortali che ogni giorno sudavano sette camice per lavorare. E la Centaur anticipa i tempi, mostrando per la prima volta una storia di origini che non si limita ad una vignetta (vedi Yarko il Grande) o alla sola prima pagina (Superman), ma si prende i suoi tempi all'interno della narrazione della sua prima avventura. 
Saetta proviene dalla mitologia, ma ha con essa alcune differenze. Come vedrete nella storia seguente, Saetta infatti vola (quando neanche Superman sapeva ancora farlo) e non è un maestro nell'uso dell'arco come invece lo erano i centauri dell'antica grecia. Probabilmente fu eliminata la sua abilità con l'arco per differirlo dall'altro personaggio creato da Gustavson per la Centaur, Arrow per l'appunto
.

Ma non vi anticipiamo nient'altro, il resto lo scopriremo nei mesi a seguire seguendo le storie di questo quanto mai bizzarro Supereroe. 

Saetta (Speed Centaur)

1° Episodio

"Le Origini di Saetta"

Storia & Disegni: P. Gustavson

Lettering:  MLC

Traduzione & Supervisione: G. Doveri

Saetta (Speed Centaur) - Arretrati