The Crimson Rider - I° parte


Da Jumbo Comics 09, maggio 1939

Storia: F. Sande

Disegni & Chine: L. Fine

Traduzione: A. J. Galanti

Lettering & Supervisione: R. Ribbeni



Crimson Rider non è un personaggio principale. È un personaggio che compare all'interno di un'altra serie, quella di Wilton of the West. Continuando il gioco delle scatole cinesi, Wilton of the West viene pubblicato su Jumbo Comics, nuova rivista della Fiction House. La Fiction House, nota casa editrice di romanzi pulp, nell'settembre del 1938 tenta l'azzardo di passare su un altro media, quello dei fumetti, e crea appunto Jumbo Comics. Per la realizzazione si avvale di nuove leve che diventeranno gli autori/artisti del futuro, da Will Eisner a Jack Kirby, finendo a Bob Kane. È da qui che comincia il loro percorso, quando una casa editrice, per immettersi in un nuovo mercato, decide di avvalersi della consulenza di giovani talenti.

Su Jumbo Comics, buona parte di queste 'leve' appariranno inizialmente con lo pseudonimo comune di Fred Sande. Kirby cominciò proprio così. E proprio con Wilton of the West. I primi tre episodi, e sembra anche lo studio del personaggio, sono di sua mano. Voi potete vederlo dall'immagine sopra, il tratto acerbo del leggendario maestro accanto il logo della serie.

Il fumetto che vi apprestate a leggere è invece il nono episodio di Wilton of the West, uscito lo stesso mese del primo episodio di Batman su Detective Comics, cioè a maggio del '39. E questo fumetto resta sintomatico a rappresentare il Boom dei Supereroi, in quanto inserisce il Vigilante Mascherato in una serie classica western dove già esisteva un ben definito protagonista. L'Eroe Mascherato comincia ad essere una necessità. Vuole essere esplorato, vuole donare delle sicurezze ad una società che, con l'avvio irreversibile nel baratro della guerra, le sta perdendo tutte.