Editoriale #000


Ciao a tutti, A distanza di circa due anni dalla nascita del Mega(fan) zine digitale fogliesulfiume, il Collettivo fogliesulfiume è lieto di annunciare la nascita di una nuova testata editoriale. Dossier9 è la sintesi di un progetto editoriale ambizioso che si dirama dall’ideologia di fogliesulfiume.

Ha l’intento di trovare una sua strada e sviluppare un progetto mai realizzato prima: tracciare una cronologia storica dei Supereroi nei fumetti. I Supereroi, sì. Un genere alquanto blasonato ai giorni nostri, ma che ancora non è stato compreso appieno. Perché sono un prodotto dell’angoscia dell’umanità, sviluppato in procinto di ardimentose guerre? O una trasposizione della mitologia antica, greca e romana aggiornata ai nostri giorni? Da dove deriva questo superuomo kitsch che deve per forza indossare un costume o una mascherina, e che contiente al suo interno sfumature e vizi che ce lo mostrano come un Superuomo di Umanità.

Oggi i Supereroi sono entrati a pieno diritto nell’immaginario collettivo di qualsiasi essere umano quanto Babbo Natale o Pinocchio, simboli di altre correnti culturali. Il merchandising odierno ne ha sicuramente risollevato e amplificato le gesta, perché li ha fatti conoscere ad una massa anche distante dal mondo fumettistico. C’è parecchia più gente che guarda film o serie tv di quanti leggano fumetti. Nella nostra neutrale ricerca non tralasceremo nulla, proseguiremo metodicamente mese per mese, anno per anno, svelando la saga più grande di qualsiasi stramegauniverso, quella della nascita dell’intero cosmo supereroistico. Sarà un'analisi di come si è propagato e poi sviluppato il fenomeno, comprenderemo le dinamiche che l’hanno portato ai nostri giorni, e cosa ci hanno portato di tutta quella cultura storica. Questi Superesseri si prodigano per evitare la nostra estinzione. Per noi lettori risultano un Bene, ma se salvaguardarci fosse il vero problema? Può sembrare un discorso alla Thanos, ma entriamo nello specifico, era raro, trovare Supereroi che combattevano realmente per l’umanità intera senza distinzione di razza, pelle, colore, etc etc. Per lo più, il Supereroe combatteva al massimo per la sua patria, o più in particolare per la sua nazione, era lo sceriffo della sua contea, amministrava la propria Giustizia nel quartiere. Esistono altri supereroi che fanno parte di ristretti clan, di piccole comunità. Sono esistite serie che sono state subito cancellate perché contro la morale comune. Ma con un uomo in costume, ognuno rappresentava la propria ideologia, ideologia di giustizia. Tutti quindi, hanno in comune solo che sono Supereroi non di un concetto universale, ma di una ideologia/morale personale, che si sposta su più livelli, dal microcosmo al macrocosmo, da Ant-Man che parla alle formiche a Capitan Marvel che salverà (speriamo!) gli Avengers dispersi nel cosmo tornando indietro nel tempo, o il Punitore che macina frotte di delinquenti, Silver Surfer che deve stanare tiranni intergalattici, per restare in tema Marvel. Quindi non tutti sono uguali. In questo lungo viaggio scopriremo che non tutti hanno realmente combattuto per le nostre ideologie, anzi…alcuni sono stati i più accaniti nemici delle nostra attuale cultura. Hanno cercato di rallentare i processi di elaborazione, di rafforzare ideologie oggi completamente sradicate dalla storia. Infatti, nello stesso modo in cui si spingevano i giovani ad arruolarsi nell’esercito per andare a morire in qualche guerra attraverso Capitan America, c’erano altri supereroi che combattevano per ideologie estreme come il Klu-Klux-Klan. Cosa sono i Supereroi? Da dove vengono? Perché ci seguono da ormai più di 80 anni, passando da una generazione all’altra? Come è potuto attecchire un simile fenomeno, e soprattutto perché? Ma anche, da dove è cominciato tutto… Parallelamente alla Cronologia Storica dei Supereroi (CSS) seguiremo gli esordi dei Supereroi della Fawcett Publications, casa editrice del Minnesota, nota per il personaggio di Capitan Marvel (aka Shazam, ad Aprile nei cinema del mondo). Abbiamo adottato questa doppia strategia per raccontarvi la storia dei Supereroi, per mostrarvi quello che veniva prodotto, anche in termini di marketing, nel periodo del BOOM dei Supereroi. Cosî, avremo il 1940, periodo successivo all’evento che ha modificato l’intero universo fumettistico (ovvero la ‘caduta del meteorite’) e contemporaneamente i prodotti successivi della Fawcett, fino a trovare l’anello di congiunzione per comprendere come siamo giunti a tutti quegli universi densi di Supereroi. Vedrete i vari personaggi nella scheda loro dedicata, scritta dall’agente X009, agente segreto del Collettivo fogliesulfiume incaricato di svolgere l’indagine Supersegreta che si svilupperà in questa sede. Indagine che, per quanto possa sembrare il lavoro congetturale di alcuni nerd vittime della melanconia, ha anche dei risvolti spionistici nella realtà. Ma di questo ne abbiamo già parlato, e ne parleremo per bocca del nostro Agente X009 incaricato di sciogliere il bandolo della matassa. Solo una piccola premessa prima di cominciare: Non ci muoveremo solo nell’ambito americano, che avrà naturalmente un rilievo maggiore all’interno di Dossier 9 in quanto maggiore produttore di fumetti rispetto a qualsiasi altra nazione, e maggior produttrice di Supereroi. La nostra sarà un indagine a 360° gradi sull’universo supereroistico, seguendo cronologicamente le uscite di ogni supereroe nel mondo fumettistico, un lavoro immenso e unico che mostra l’evoluzione di un processo culturale di massa. Non resta altro da dire che: Lunga Vita a Dossier 9!

0 visualizzazioni